USA, torna lo spettro dell’impeachment per Trump

USA

Nancy Pelosi è il nuovo speaker della Camera USA. Si torna a parlare di #impeachment per il presidente

USA. Ce l’ha fatta la donna dal pugno di ferro. Nancy Pelosi, con una maggioranza di 220 voti su 415, è stata rieletta speaker della Camera.

Una carica prestigiosa, che le consentirà di rivestire un ruolo di straordinaria importanza nel ‘guazzabuglio’ della politica statunitense. La carica,infatti, è la più alta in grado al Congresso. E la neoeletta deputata democratica sarà la terza persona in linea di successione al potere dopo presidente e vicepresidente. Un vero successo per la vincitrice di tante battaglie.

USA
Nancy Pelosi

Nancy

Di origini italiane, 78 anni, splendidamente portati, Nancy è già stata speaker della Camera. Ed è stata la prima donna a ricoprire questo incarico nel 2007. Inoltre fa la deputata dal 1987 e, da allora, viene rieletta ogni due anni nel suo collegio in California.

Negli anni ha dato prova di avere fermezza e carattere e ha assolto al suo incarico con estrema abilità e intelligenza. Ovviamente non sono mancati i dissensi, nell’ambito del suo stesso partito: quello dei #democratici. Ma la Pelosi ha dimostrato grande abilità nel tessere alleanze e relazioni con i parlamentari democratici, vecchi e nuovi. Strategie che le hanno consentito il successo.

Lo speaker è un incarico di grande prestigio, visibilità e potere. Decide infatti a quali leggi dare priorità, a quali deputati dare più spazio e a quali far arrivare più fondi.

Nancy e la Casa Bianca

USA
Casa Bianca

“Non mi illudo che sarà un compito facile– ha dichiarato Nancy nel suo primo discorso- Ma l’importante è rispettarci l’uno con l’altro e soprattutto rispettare la verità”.

Parole che suonano come un presagio per i repubblicani e per #Trump. Parole che preannunciano accese battaglie in merito ai temi più spinosi dell’amministrazione di Donald. A partire dal bilancio e dal muro col Messico.

La Pelosi ha poi affrontato altri temi su cui i democratici sono in contrasto con la Casa Bianca: dalla lotta ai cambiamenti climatici alla stretta sul controllo delle armi da fuoco.

E ha successivamente dichiarato in un coro unanime di consensi: “Entriamo in questo nuovo Congresso con un senso di grande speranza e fiducia per il futuro. La nostra nazione è in un momento storico. Due mesi fa, il popolo americano ha parlato e ha chiesto una nuova alba”.

Trump

Il presidente intanto osserva con perplessità gli eventi e, uomo dalle mille risorse è pronto a continuare le sue battaglie, stranamente vittoriose.

USA
Donald Trump

Né (c’è da giurarci) indietreggia di fronte alle dichiarazioni rilasciate dalla adorabile Nancy a USA Today.

La neoeletta speaker ha infatti affermato di voler dare una svolta al modo di fare politica. Una politica quindi più trasparente e più coerente. E, conoscendo Nancy, non c’è dubbio sulla veridicità delle sue parole.

Sollecitata poi sull’inchiesta Russiagate, la Pelosi ha parlato di voler proporre l’#impeachment, forse dimentica della maggioranza in Senato dei repubblicani.

Insomma si profilano nuove beghe per il tanto discusso Donald, ma i giochi della politica sono tanti. E, con estrema fiducia nelle capacità del presidente statunitense, siamo sicuri che riuscirà ad allontanare questa nuova nube che offusca il suo tormentato orizzonte.

#IrmaSaracino