Segnala a Zazoom - Blog Directory

Bari, galeotte furon le orecchiette e chi le fece

Ribalta per Bari, celebre per le sue trasgressioni e la sua bellezza. le sue orecchiette sono in prima pagina sul New York Times.

Arriva dalla lontana America un’imputazione che porta Bari alla ribalta delle cronache. ‘Crimine di pasta’. Impossibile rimanere indifferenti, e tra una facezia e l’altra si scatena la #guerra. Una #guerra singolare, tutta meridionale, la guerra della ‘pasta’.

La sua origine? Il maledetto bisogno di sopravvivenza che , in realtà sociali di miseria e stenti, porta l’uomo ( in questo caso le donne) ad aguzzare l’ingegno e ad inventarsi il domani.

Una necessità che da tempo è divenuta tradizione, tanto da rendere celebre una strada della Bari vecchia.

Bari
La strada delle orecchiette nella Bari vecchia

Denominata infatti la ‘Strada delle #orecchiette‘, questa via è caratterizzata dalla operosità di #donne intente alla elaborazione di questa pasta, così celebre anche all’estero.

Un vero e proprio business, non c’è che dire, ma forse preferibile al precedente ‘mercato‘ delle sigarette di contrabbando. Quanto meno più salutare, almeno in apparenza.

E sì, perchè le norme igienico sanitarie non sono certo alla base di questa ‘produzione‘. Esposta con orgogliosa ostentazione agli agenti atmosferici e fatta dalle sapienti mani di queste #donne ( ovviamente prive di guanti), questa qualità di pasta è ormai il polo di attrazione dei numerosi turisti e curiosi che affollano le vie di Bari vecchia.

Bari
Orecchiette tra panni stesi e polvere

E la vendita, condotta con l’usuale abilità commerciale dei baresi, non tiene alcun conto delle numerose tasse italiane. I prezzi sono mutevoli e gli scontrini fiscali un optional.

Sud

Ma la voce è quella del nostro Sud, con le sue tradizioni, i suoi profumi, la sua magia. Ed è la voce di un popolo che da sempre si ribella e s’inventa la ‘vita’, spesso trasgredendo, ancor più spesso soffrendo.

Bari, considerata dal Planet una delle 10 destinazioni più piacevoli, è ora nell’occhio del ciclone. Una bufera agita le caratteristiche strade del suo Borgo Vecchio, scuotendolo dal profondo.

Il ciclone arriva da lontano e la sua intensità è tale da indurre le nostre autorità ad intervenire.

Il New York Times

E’ bastato un articolo in prima pagina sul New York Times per sollevare l’opinione pubblica sul caso.

The crime of pasta

L’autore, Jason Horowitz, ha denunciato infatti le gravi ‘pecche’ di questa consuetudine, a sua detta tutta italiana, ma soprattutto l’indifferenza delle autorità. E, ovviamente, sono immaginabili le conseguenze.

Insomma quel calore tipicamente meridionale, fatto di tradizioni e folklore, ma anche di non curanza delle ‘regole e delle leggi’ è in serio pericolo.

Intanto è ormai ‘guerra’ tra le #donne delle #orecchiette e le istituzioni. Chi vincerà?

#IrmaSaracino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: