I sentieri sconosciuti della vita

Vita, morte, bene, male sono le perenni antitesi della vita che noi percorriamo lungo sentieri ignoti.

Percorriamo spesso sentieri sconosciuti. E ci addentriamo in foreste di incubi o pulsioni incontrollabili. Pulsioni che rimettono in discussione la nostra razionalità, il nostro autocontrollo.

sentieri

C’é sempre un lato oscuro che sfugge ad ogni comprensione. E talvolta incombe su di noi come ombra in una luce che sa di effimero, come la conoscenza.

Allora ci aggiriamo smarriti in situazioni che ci sovrastano e cerchiamo una spiegazione o un perché. Ma non c’é mai un perché per la #vita, la #morte, la gioia, il dolore.

Non può esserci, perché non può essere universalizzato, ma s’infrange nella nostra soggettività, nella nostra realtà quotidiana. Nella nostra identità storico culturale.

La ricerca della verità

Pensiamo di cogliere, di percepire la verità, ma non c’é mai una verità assoluta. E ogni nostra certezza precipita nell’abisso più buio, quello del mistero. Di tutto ciò che sovrasta il nostro’limite’.

sentieri

L’uomo attraversa lo spazio della vita, trovando le soluzioni più disparate. Spesso dimenticando la sua ‘umanità’ e cancellando le orme degli altri.

Pago solo di se stesso, cerca il soddisfacimento dei suoi bisogni personali. ma l’insoddisfazione é sempre pronta a ghermirci e ci si rifugia in proiezioni oniriche, nelle quali si diventa protagonisti o padroni della propria esistenza.

sentieri

E allora la #vita stessa diventa nemica e la #morte incombe nella sua danza più macabra. talvolta esse si equivalgono, si sovrappongono e il tempo scompare nello spazio di un attimo.

Le incertezze

Non sappiamo più chi siamo, perché siamo, né dove andiamo. Subentra la paura…di vivere, di morire. E la morte può non essere la fine, ma il principio della vera esistenza? Non lo sappiamo.

Spesso immagini, oscure presenze manifestano una dimensione che sfugge alla nostra capacità cognitiva. E ci confrontiamo con l’imponderabile, talvolta temendolo.

Il mistero permea il nostro percorso su questa terra. Fedele compagno, ci é vicino lungo vie solitarie e, alle volte, dolorose. Basta sentirlo, seguirlo, senza chiedersi nulla e capire che anche la realtà non é poi così reale, ma può essere #sogno.

E la #vita, come la #morte, forse, sono solo un’illusione.

#IrmaSaracino