Da Cuba una speranza per l’Italia

da Cuba

Attesi oggi alla Malpensa circa 53 medici provenienti da Cuba. Arriva con essi un farmaco contro il coronavirus.

Sempre in prima linea, sempre pronti a combattere contro nemici oscuri quali l’Ebola, sempre pronti ad intervenire ovunque ci sia bisogno di aiuto! Sono loro, gli ‘angeli in camice bianco’ provenienti da Cuba.

da Cuba
Avana, cerimonia di saluto ai medici prima della loro partenza per l’Italia

Sono circa 53 professionisti altamente qualificati, virologi, che hanno avuto modo di mettere a disposizione di altri paesi le loro competenze in un ambito così complesso per molti.

Li chiamano supereroi, ma l’umiltà e la professionalità sono le loro caratteristiche, oltre a una straordinaria preparazione.

Abbiamo tutti paura– ha dichiarato in un’intervista Leonardo Fernandez, 68 anni, specialista in terapia intensiva- ma abbiamo un dovere rivoluzionario da adempiere, quindi eliminiamo la paura e la mettiamo da parte”

Fernandez ha poi rivelato di essere già alla sua ottava missione internazionale, compresa una in Liberia, durante la lotta contro l’Ebola.

Ma é la prima volta che un paese così progredito come l’Italia, che vanta una sanità all’eccellenza in ambito mondiale, chiede aiuto.

E Cuba risponde, con tutto il calore umano della sua gente, all’appello della nostra Nazione, provata da questo virus terribile.

Cuba

Così la ‘perla dei Caraibi‘, malgrado le restrizioni dell’embargo statunitense, ripristinato da Trump, dà prova di grande senso civico e umano.

Anche i comunisti hanno un cuore quindi!

da Cuba
L’eccellenza cubana

Un cuore che si è espresso negli anni in una sanità che è considerata tra le migliori nel mondo, in un amore per la cultura e per l’arte davvero unici, ma soprattutto in una forza interiore che è vincente in qualunque situazione.

Ed é da questo Paradiso, deturpato da politiche imperialistiche internazionali, che arriva una speranza di #salvezza: un farmaco contro il Covid-19.

da Cuba
Il farmaco cubano

La speranza

Si tratta di un #farmaco, già sperimentato contro il #coronavirus in Cina, e che ha dato risultati positivi su numerosi pazienti.

E’ l’Interferone cubano Alpha 2B (commercializzato come Heberon® Alfa R), grazie al quale sono state curate diverse patologie, anche di natura oncologica.

Esso è basato sull’interferone alfa (IFRrec), che è un antivirale, usato già da prima per combattere alcune malattie virali derivate dall’HIV, l’epatite B e C, la papillomatosi respiratoria, il virus dell’herpes simplex e anche alcuni tipi di cancro. 

I risultati sono stati eccellenti come dichiarato dal presidente cubano, Miguel Díaz-Canel. E l’utilizzo di questo #farmaco ha dato la possibilità di salvare tantissime vite umane.

Il presidente di BioCubaFarma, Eduardo Martínez, inoltre ha spiegato che il farmaco cubano è in grado di fornire la carenza di interferone che causa il #coronavirus nel corpo umano.

Eduardo Martinez

L’arrivo

Alle 18, 30 di oggi quindi, alla Malpensa, l’aereo proveniente da Cuba giungerà. E con esso una speranza di #salvezza per gli Italiani.

#IrmaSaracino