Naomi, Italiani attenti ai lanciafiamme

naomi

Naomi Campbell posta sui social un video sugli amministratori italiani dal pugno di ferro e invita l’America a prenderne visione

Che l’#Italia stia vivendo un momento drammatico lo sa bene la super-modella Naomi Campbell, la venere nera delle passerelle e delle cronache.

Ma, in linea con il suo usuale humor, non poteva certo ignorare il carattere da macho latino di alcuni nostri #sindaci e governatori.

E, conquistata dai loro toni, la splendida Naomi ha voluto sdrammatizzare, o forse dimenticare, l’attuale situazione in #Italia

Il video

Con un’iniziativa sorprendente ha infatti postato un video, da lei elaborato, che mette in rilievo la ‘focosità’ di alcuni nostri amministratori.

Naomi
De Luca superstar

Il video ha come protagonista il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, che invita tutti a non violare le rigide norme imposte dal nostro Governo sull’emergenza Covid-19. Un invito che é sottolineato dalla sua frase, ormai celebre, ‘ altrimenti interverremo con i lanciafiamme’.

Ma non mancano gli interventi di altri sindaci, tra cui emerge l’infaticabile sindaco di Bari, Antonio #Decaro.

naomi
Decaro superstar

Il nostro corregionale balza così agli allori della fama internazionale, grazie ai suoi interventi nei mercati, nelle strade di Bari. E la sua voce, nel video, risuona potente con la sua frase ‘Devi andare a casa!‘, ovviamente tradotta dalla celebre modella in ‘You must go home‘.

Un imperativo categorico che esprime, a detta di Naomi, tutto lo spirito degli Italiani, la loro creatività, le anime, il loro coraggio, la resilienza, la passione e la compassione.

naomi
Cateno De Luca, altra star per Naomi

E, sempre in virtù dell’amore e della stima che Naomi ha per il nostro popolo, la top model sottolinea le caratteristiche di questa ‘compilation’

Questa è la compilation aggiornata dei sindaci italiani che perdono la testa per le persone che violano la quarantena #Covid19»

Il plauso

Ovviamente un po’ di satira non guasta nell’attuale contingenza. Meglio infatti dimenticare il sacrificio di tanti operatori sanitari che perdono la vita nel soccorrere gli altri.

Meglio dimenticare quelle bare che sfilano nel silenzio assoluto della tragedia. Meglio non parlare dell’isolamento del popolo italiano, che scrive ogni giorno pagine di dolore e di eroismo.

E, da parte nostra, va un sentito grazie alla straordinaria venere nera, che diviene così anche icona della superficialità.

#IrmaSaracino