Segnala a Zazoom - Blog Directory

Filippo ed Elisabetta, un amore senza fine

Si é spento ieri, nella luce soffusa del castello di Windsor, il principe Filippo di Edinburgo. Aveva 99 anni.

Era il 20 novembre del 1947, una di quelle mattine uggiose che caratterizzano la luce e i colori di #Londra. Il ricordo degli orrori della guerra era ancora scolpito negli occhi e nella mente di tutti. Ma in quella mattina, che avrebbe scritto un nuovo e lungo capitolo della storia britannica, una folla oceanica attendeva con gioiosa ansia. Stava per avere inizio la favola. E il sogno d’amore di due giovani, Filippo ed #Elisabetta, stava per concretizzarsi dinanzi a migliaia di londinesi.

Un sogno d’amore, nato d’improvviso nel lontano 1939, destinato a sfidare il tempo e le turbolenze dei rampolli della famiglia reale britannica. E che sarebbe durato fino a ieri, quando, nel pomeriggio primaverile, il bel Filippo ha detto addio alla sua Elisabetta.

Aveva 99 anni Philippos Schleswig-Holstein Sonderburg-Glucksburg, nato nell’isola greca di Corfù il 10 giugno 1921, quinto figlio e unico maschio del principe Andrea di Grecia. Cugino di terzo grado della regina del Regno Unito.

Semplicemente Filippo

Carismatico, ironico, fino a rasentare talvolta l’arroganza, Filippo aveva comunque saputo conquistarsi l’affetto e la stima dei suoi sudditi. Sempre pronti a perdonargli le chiacchierate scappatelle extraconiugali, nonché le sue numerose e celebri gaffe.

Destinato dal protocollo a rimanere un passo indietro rispetto alla regina, aveva saputo brillare di luce propria. Grazie soprattutto a quel suo sorriso disarmante e a quella ‘forza’ naturale che irradiava da lui.

Filippo
La coppia reale

L’uomo aveva dunque avuto la meglio sul ruolo di ‘principe consorte’, specie all’interno delle mura domestiche. Era riuscito infatti ad essere un mediatore fantastico nelle discussioni e negli scandali di questa scapestrata famiglia reale, rappresentando quindi un punto di riferimento per tutti, ma soprattutto per #Elisabetta.

Amore e dolore

Parlare di questo #amore, divampato in maniera prorompente tra due giovani di sangue blu, aiuta forse a credere ancora nelle favole. Ma aiuta soprattutto a credere che la morte sia solo un breve distacco.

Filippo
I tempi della gioventù

Il dolore di Elisabetta ieri si é espresso in quel breve messaggio che ha dato al mondo la notizia della dipartita del marito. Un annuncio scarno, ma provato, secondo lo stile tipico di questa piccola donna dal pugno di ferro.

#Londra, il mondo intero le sono vicini, ma il ricordo dei giorni felici vivrà nei segreti del suo cuore nell’attesa di raggiungere il suo amato.

Poi.. il loro viaggio proseguirà fino all’eternità.

#IrmaSaracino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: