Segnala a Zazoom - Blog Directory

Successo della prima serata del Paisiello Festival

Anna Bonitatibus, mezzo soprano di fama internazionale, ha impreziosito con la sua voce il primo appuntamento del Paisiello Festival di Taranto. Un vero successo.

Serata all’insegna del bel canto e della buona #musica ieri sera al Teatro Fusco di #Taranto. Una serata che, al di là dei soliti toni trionfalistici, grazie alla bravura e alla professionalità delle due protagoniste, ha realmente incantato gli spettatori che, con i loro applausi, ne hanno decretato il successo.

successo
Il momento degli applausi

Anna Bonitatibus

Protagonista assoluta della scena Anna Bonitatibus, già nota alle platee internazionali, come raffinata interprete di autori di notevole spessore, quali Rossini, Mozart, Beethoven, lo stesso #Paisiello.

Un repertorio di notevole complessità, sia per il suo carattere innovativo, che per la varietà dei brani, ha caratterizzato il recital canoro della Bonitatibus, magistralmente accompagnata al pianoforte da Adele D’Aronzo.

Il colore della sua voce, nonché la sua professionalità, hanno creato così un’atmosfera magica all’interno del Teatro. E le vibrazioni sonore sono divenute lo spazio nel quale evocare  le immagini dei salotti parigini di fine ‘700.

successo
Un momento del recital canoro

Atmosfere preziose di un tempo che vive specialmente nella musica di Giovanni Paisiello, considerato da Napoleone il più grande compositore al mondo.

Taranto e Giovanni Paisiello

Genio indiscusso della musica, il compositore tarantino, da anni rivive sulla scena, grazie all’ Associazione  Amici della Musica ‘Arcangelo Speranza’, promotrice del Paisiello Festival.

Per troppo tempo ignorato infatti dai suoi concittadini, Paisiello finalmente torna alla ribalta. Quella ribalta che ne siglò la fama, il successo presso le corti più prestigiose.

Giovanni Paisiello

Da Vienna a Parigi il carattere innovativo della sua #musica, così ricca di suggestioni sonore, coinvolse tutti. Tanto che l’astro nascente di Napoleone volle suggellare il suo trionfo con questa stella indiscussa del firmamento musicale.

Paisiello e Napoleone

E, proprio in occasione del bicentenario della morte di Napoleone, la musica di Paisiello sarà la melodia dei ricordi di un tempo che mutò la Storia.

successo
Napoleone

L’amicizia tra questi due personaggi sarà infatti il filo conduttore di questa edizione del Taranto Paisiello Festival, caratterizzata da sette appuntamenti musicali. Tutti pregevoli e di notevole livello.

E, per chiudere nello splendore evocativo di antiche atmosfere, Il concerto finale, che avrà luogo la sera del 30 settembre prossimo, nella splendida cornice della chiesa di San Cataldo in Taranto, celebrerà l’apoteosi di Napoleone, ma anche di #Paisiello.

Questi infatti compose, in occasione della fastosa cerimonia dell’incoronazione del generale francese una messa in suo onore.

L’incoronazione di Napoleone

Notre Dame entrerà così tra le volte della nostra Cattedrale, grazie a un videomapping in grado di creare le suggestioni di quell’occasione nello spazio dell’eternità.

#IrmaSaracino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: