Segnala a Zazoom - Blog Directory

Sindaco Melucci, dopo lo tsunami, la risalita

Taranto si interroga sulle proprie sorti all’indomani della caduta del sindaco Rinaldo Melucci.

Quante brutte pagine leggiamo nel copione della #politica! Un copione spesso scritto con la logica dei personalismi e dei sotterfugi, che certamente non cura gli interessi dei cittadini. Pedine o vittime di strategie di bassa levatura. Defezioni, dimissioni pilotate appartengono ormai allo scenario della #politica italiana, sia a livello nazionale , sia a livello locale. E anche #Taranto assiste impotente a questo scenario poco edificante. Cade il sindaco Melucci e svaniscono tanti sogni.

Gli interrogativi

Sono tanti gli interrogativi e le perplessità di una larga fascia dei Tarantini che, nel corso di questi anni, hanno visto la lenta risalita di una città sempre agli ultimi posti nella classifica nazionale di vivibilità.

Ignorata, se non per la catastrofica presenza dell’ILVA, la città dei due mari ha cominciato ad offrire un nuovo volto all’Italia tutta, ma anche al mondo.

E, malgrado l’inesistenza di un senso civico da parte di molti cittadini, il sindaco Melucci ha lottato per far sì che determinate mete, obiettivi, fossero il traguardo di una città che ha tutte le potenzialità per brillare di luce propria.

sindaco Melucci
Un Natale a Taranto

Ma l’uomo, purtroppo, spesso é vittima di se stesso. E, negli anni, l’amministrazione Comunale ha dovuto subire l’ostracismo o i ricatti di un gruppo di consiglieri, incuranti dello sviluppo della città.

Uno tsunami annunciato, quindi, a pochi mesi dalle elezioni, proprio nel momento decisivo per questa perla dello Jonio. L’arrivo degli ingenti fondi europei!

Fondi necessari per concretizzare la riqualificazione di un territorio devastato dall’indifferenza dei politici locali, ma anche del Governo.

Rinaldo Melucci, l'”Homo Novus”

E lui, Rinaldo Melucci, imprenditore, ma anche acuto osservatore delle varie realtà sociali e delle loro esigenze, é sceso nell’arena della #politica, indossando nel 2017 i panni della più alta carica locale.

Divenuto sindaco, non ha tradito le aspettative e, malgrado le usuali campagne denigratorie tipiche dell’ignoranza, ha saputo raggiungere traguardi impensabili per la ‘molle Tarentum’.

sindaco Melucci
Le parole di Rinaldo Melucci

Tanta l’amarezza nelle parole di commiato rivolte alla cittadinanza, ma tutto é ancora in discussione e si spera che i #Tarantini facciano sentire la loro voce.

Le comunali di Maggio

Saranno gli elettori a decidere, nel segreto delle urne, mentre il sindaco Melucci si prepara al grande ritorno.

Intanto la destra, con i soliti Salvini, Meloni, Tajani, cerca di trarre vantaggio da questa momentanea debacle dei dem. Ma manca un’effettiva progettualità e concretezza.

E si spera che questo 16 novembre possa diventare solo una brutta parentesi, un ricordo da cancellare, nell’attesa del grande ritorno di un sindaco che ha amato e ama la sua città.

#IrmaSaracino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: