• Sab. Nov 26th, 2022

L’avanzata del Covid tra deliri e fobie

avanzata

Inarrestabile procede l’avanzata del Covid. Il virus killer che uccide, separa e scatena reazioni contrastanti.

Sono loro i nuovi eroi ( o almeno si sentono tali), difensori di una libertà calpestata dall’omologazione di massa che divulga un’informazione pilotata da poteri occulti. Sono i no vax, cospirazionisti, celati dalla coltre del web, pronti a colpire quegli stessi poteri forti che impongono una vaccinazione inutile. Negano l’avanzata del #Covid, anzi ne negano l’esistenza.

Negano anche l’efficacia del #vaccino, asserendo che in realtà sia un perfido meccanismo di #potere, atto a incrementare le risorse di grandi case farmaceutiche. Un business di miliardi che secondo loro giocherebbe con la fobia collettiva scatenata dalla pandemia.

Le argomentazioni sono deliranti, prive di senso e stupiscono, facendo riflettere su questo fenomeno di massa che é indice di un disagio sociale e psicologico preoccupante.

Manifestazioni, spesso violente e strumentalizzate da forze politiche eversive, hanno riempito le piazze e le cronache internazionali, ma la loro origine é occulta. Celata dal manto protettivo del web, che veicola con facilità messaggi talvolta devianti e pericolosi.

Le minacce

Si parla di dittatura sanitaria, ma in realtà sono loro a rappresentare la dittatura dell’ignoranza e della cecità. E le minacce colpiscono i rappresentanti di questa ventilata dittatura: politici, infettivologi. Insomma tutti coloro i quali rappresentino ‘il #potere’.

avanzata
Mario Draghi

E, ovviamente, non poteva mancare all’appello il nostro premier: Mario Draghi. Nei giorni scorsi infatti il gruppo Basta Dittatura – Proteste ha condiviso nell’account di Telegram alcuni dati del nostro leader, come l’indirizzo di casa.

Chiaro anche il messaggio presente sulla piattaforma: “Ogni sera alle 21 sotto il suo appartamento” . Draghi, inoltre, é raffigurato, in un fotomontaggio con baffetti alla Hitler e ammanettato da un personaggio con volto coperto e in tuta mimetica

Senza parole

Chiaro l’intento eversivo e preoccupante per le conseguenze.

L’appello é quello di una mobilitazione atta a colpire ‘ tutti i ministri, tutti i capi partito che hanno sostenuto la Dittatura, tutti i presidenti di Regione, tutti i virologi da Tv, tutti i collaborazionisti manipolatori nelle Tv e canali di manipolazioni vari’

Le indagini

Le indagini, avvolte come é ovvio dal riserbo, sono in corso. Si cerca di risalire agli organzzatori del gruppo e ai nomi degli aderenti a questa rete eversiva. Indagini che vedono collaborare alacremente Polizia postale e Digos.

Ma il dato preoccupante é l’esistenza stessa di questi gruppi che minano la tranquillità anche dei vaccinati ,per loro, figure anomale, schiave di un sistema da abbattere.

#IrmaSaracino