• Ven. Mag 20th, 2022

La mission del gruppo Wagner: uccidere

mission

Inviati da Putin in Ucraina i mercenari del gruppo Wagner con una mission speciale: uccidere Zelensky e altre 22 parlamentari.

Si muovono nell’ombra, spesso confondendosi tra la gente comune, super addestrati, killer senza pietà. Sono loro i guerrieri delle tenebre, i famigerati mercenari del gruppo Wagner. Un unico compito: uccidere. Una sola mission: assassinare #Zelensky e altre 22 figure scomode del governo Ucraino.

mission
The Wagner Group

It’s time to die

E’ tempo di morire dunque per Zelensky? Nella logica spietata di #Putin sembrerebbe di sì. E chi meglio di 400 mercenari, pronti a tutto, potrebbe giungere al successo di questa mission di morte?

Zelensky, si sa, é già sfuggito a diversi attentati e l’ultimo sarebbe stato proprio ieri, ma, grazie all’intelligence ucraina, il tentativo é miseramente fallito.

Il pugno di ferro dell’ex spia russa, ora salito agli onori del ‘trono’, continua però a levarsi minaccioso e c’é da giurarci che quest’uomo spietato, come la sua milizia privata, sia pronto a tutto, pur di raggiungere i suoi traguardi.

mission
Putin, quando il crimine si ammanta di legalità

E il Vladimir nazionale, con le sue apostrofi antinaziste, non finisce mai di sorprenderci, ricorrendo e gruppi di estrema destra, nostalgici del regime nazista. Contraddizioni? Tante.

Il gruppo Wagner

Nato nel 2014, per iniziativa di un oligarca russo, molto vicino allo zar, questo gruppo si é distinto per la sua crudeltà già nella conquista della Crimea, tanto da essere accusato di crimini di guerra dall’Onu.

Mai riconosciuto ufficialmente dal #Cremlino vanta un leader di tutto rispetto per la sua efferatezza: Dimitri Utkin, ex ufficiale delle forze speciali del GRU, il servizio di informazione e sicurezza militare. Il suo nome in codice? Ovviamente Wagner.

Un nome che gli fu attribuito proprio per la sua passione per l’estetica e l’ideologia naziste (ammesso che si possa parlare di ideologia per il nazismo). 

I killer delle tenebre

Il gruppo, che vanta numerosi riconoscimenti ricevuti da #Putin per il lavoro svolto é presente in Ucraina sin dal 2014 e ha preso parte sia alla conquista della Crimea che al consolidamento del potere russo nel Donbass.

Combattenti perfettamente addestrati e muniti di armi potenti, riescono a coniugare la loro azione in campo con un’opera di vero e proprio spionaggio.

E, anche questa volta, sono pronti a tutto pur di concretizzare la loro mission: uccidere #Zelensky.

#IrmaSaracino

Tutte le foto sono tratte da un video pubblicato Da CRUX