• Ven. Mag 20th, 2022

Napoli, piovono multe anche sui deceduti

Napoli

Multa di 100 euro a una donna di Napoli perché non vaccinata. Ma la donna é deceduta nel 1999.

Blitz dell’Agenzia delle Entrate di Napoli! Nella giungla di #multe che sta colpendo in questi giorni gli over 50 non vaccinati spicca la richiesta surreale del pagamento di 100 euro inviata a una donna che oggi avrebbe 51 anni, ma in realtà deceduta nel lontano 1999.

Anche questa é l’Italia

Con tutto il rispetto per la famiglia della deceduta, la vicenda ha dei toni, a dir poco, grotteschi, degni di un copione pirandelliano. Una vicenda che ( ahimé) porta alla ribalta delle cronache i lati oscuri di un sistema spesso deficitario.

Protagonista suo malgrado di questa storia, una donna, Domenica De Stefano, deceduta in un incidente stradale all’età di 28 anni nel 1999. La donna, che oggi avrebbe 51 anni, a tutti gli effetti risulta non vaccinata, quindi, con estrema solerzia, l’Agenzia delle Entrate di Napoli l’ha multata.

La sanzione di 100 euro, stante la difficoltà dei collegamenti con l’aldilà, é giunta alla famiglia della defunta, residente a Napoli.

Napoli
Luci ed ombre di Napoli

Oltre il dolore c’é di più

Immaginabile lo stato di shock della famiglia della #defunta no vax, che ha visto riaprirsi una lacerante ferita, mai rimarginata, per la perdita prematura di Domenica. Ma che, oltre al dolore, ha dovuto subire anche un’Ingiustizia senza precedenti.

C’é infatti tanta amarezza nelle parole del cognato della presunta no vax. Questi, che ha esposto i fatti al Corriere della Sera, ha anche evidenziato tutta la propria incertezza su come rispondere a questa richiesta.

Una #richiesta perentoria che esige una risposta immediata. Entro 10 giorni infatti la famiglia dovrà dimostrare che la compianta Domenica non ha potuto vaccinarsi perché #defunta da tempo. E’ certo infatti che la  pandemia non sia giunta nel regno della quiete eterna.

Ma la burocrazia italiana esige risposte certe, per cui meglio compilare uno dei moduli, messi diligentemente a disposizione dall’Asl 1 di Napoli. Pena? Il pagamento della sanzione

#IrmaSaracino