• Mar. Mag 28th, 2024

La grande prosa di Pirandello a Taranto

grande prosa

Questa sera primo appuntamento con la grande prosa di Pirandello al Teatro Fusco di Taranto

Un evento da non perdere quello che questa sera riempirà la scena del #Teatro comunale Fusco di #Taranto con la rappresentazione dell’opera teatrale ‘ Così é se vi pare’. Uno dei testi più significativi di Luigi #Pirandello, pregno di temi trasversali che regalano al pubblico non solo una grande prosa, ma anche spunti di riflessione.

Tre mostri sacri del teatro

Locandina dell’evento

Nel cast, tre interpreti d’eccezione. L’intramontabile Milena Vukotic, Pino Micol e Gianluca Ferrato.

Tre pilastri del teatro italiano che senz’altro sapranno dare corpo e vigore ai personaggi rappresentati. In una scenografia che si preannuncia densa di sfumature, anche di valore simbolico, ad opera di Roberto Crea.

La regia, curata da Geppy Gleijeses, sarà di per sé il teatro dell’azione scenica.

Una rappresentazione, dunque, in linea con la complessità e la profondità psicologica dei personaggi pirandelliani che usualmente esprimono in monologhi di notevole complessità interpretativa tutte le loro inquietudini, le loro incertezze, le loro fobie. E si mettono a nudo, spogliandosi di quelle sovrastrutture che la società ci impone.

La pazzia, la ricerca della verità

Torna in quest’opera un tema caro a larga parte della produzione di Pirandello, ovvero quello della pazzia. A lui ben noto a causa dei problemi psichici della moglie .

grande prosa
Luigi Pirandello

Una pazzia mascherata, che confuta e destabilizza l’interlocutore, gettandolo nel baratro dell’incertezza più totale. Ma del resto nella grande prosa dello scrittore siciliano l’uomo non ha certezze, né può conoscere quella verità assoluta cui tutti anelano. Probabilmente perché non esiste.

E tutto si snoda nelle molteplici dinamiche sociali attraverso la confutazione di concetti precostituiti da una società perbenista che schiaccia l’individuo. Lo asservisce, omologandolo in una schiera di individui senza volto, senza spessore.

Tutto é un palcoscenico

Al di là dunque della finzione rappresentativa, la vita, la società che giudica e le conflittualità individuali dei protagonisti animeranno e daranno voce questa sera a quella sottile ironia di Pirandello sottesa all’amarezza di situazioni talvolta paradossalmente vere.

Il palcoscenico sarà quindi quello della vita in cui tre interpreti eccezionali ne saranno i protagonisti.

Lo spettacolo, che si preannuncia come un successo, sarà replicato nel pomeriggio di domani. Alle ore 18,00

#IrmaSaracino