• Ven. Mag 20th, 2022

Putin annuncia in tv la guerra all’Ucraina

DiIrma Saracino

Feb 24, 2022
putin

Con un discorso alla nazione in tv Vladimir Putin annuncia l’invasione dell’Ucraina. Inizia la guerra.

E’ iniziata la guerra tra Russia ed Ucraina! Poco prima delle prime luci dell’alba infatti il presidente russo Vladimir Putin ha parlato alla nazione, annunciando un’operazione militare in Ucraina orientale.

Con un discorso caratterizzato dagli usuali toni, il leader russo ha addotto anche le motivazioni di questa sua decisione e ha avvertito  altri paesi che qualsiasi tentativo di interferire con l’azione russa porterebbe a ‘conseguenze che non avete mai visto’.

Si apre così un nuovo, amaro capitolo della storia dei nostri tempi.

Putin
un amaro capitolo

Un attacco necessario

Tra retoriche e tronfi nazionalismi, Putin ha evidenziato la necessità di questo attacco, volto a proteggere i civili dell’Ucraina orientale. Un’affermazione che gli Stati Uniti avevano previsto, mirata a giustificare un’invasione. Tutto secondo un copione già stabilito dal gelido colonnello del KGB. Un copione che, probabilmente, scriverà col sangue, i nomi di tante, troppe vittime.

Nel suo discorso televisivo, il presidente russo ha anche accusato gli Stati Uniti e i loro alleati di ignorare la richiesta della Russia di impedire all’Ucraina di aderire alla NATO e, inoltre, di non essere pronti ad offrire garanzie di sicurezza a Mosca. 

Ha detto che la Russia non intende occupare l’Ucraina, ma si muoverà per “smilitarizzarla” e assicurare alla giustizia coloro che hanno commesso crimini.

Avvertimenti e oscure minacce

E, mentre scatenava l’inferno, Putin ha lanciato un esplicito avvertimento agli altri paesi di non intromettersi.

Ho qualche parola per coloro che potrebbero sentirsi tentati di interferire con gli sviluppi in corso-ha dichiarato perentoriamente- chiunque tenti di ostacolarci, per non parlare di creare minacce per il nostro Paese e il suo popolo, deve sapere che la risposta russa sarà immediata e porterà alle conseguenze che non hai mai visto la storia”.

Successivamente, l’uomo che vuole scrivere la Storia ha esortato i militari ucraini a ‘deporre immediatamente le armi e tornare a casa’

Le toccanti parole di Zelensky

In questa notte tormentata l’annuncio di Putin é giunto solo poche ore dopo che il presidente ucraino Zelensky parlasse in russo direttamente ai cittadini russi.

Il popolo ucraino e il governo dell’Ucraina vogliono la pace’– ha affermato il presidente ucraino con toni accorati- “Ma se veniamo attaccati, se affrontiamo un tentativo di portare via il nostro Paese, la nostra libertà, le nostre vite e quelle dei nostri figli, ci difenderemo. Quando ci attaccherai, vedrai le nostre facce, non le nostre spalle”.

Le paure

Il mondo attende e osserva l’ennesimo sopruso perpetrato dall’uomo, mentre le reazioni dei grandi e le tante ‘sanzioni’ si moltiplicano.

La Russia avanza con l’acre odore dei colpi di mortaio, dei proiettili che illuminano sinistramente l’aria. Avanza in quel lembo di terra che chiede solo di esistere, di vivere in libertà.

#IrmaSaracino