• Mer. Mag 29th, 2024

Nostradamus aveva dunque ragione?

Nostradamus

Di fronte all’attuale panorama globale rispuntano le previsioni di Nostradamus

Osservando il non certo esaltante copione della storia dei nostri giorni, anche al di là del nostro usuale razionalismo, la mente va a Nostradamus, colui che nell’immaginario collettivo incarna da secoli il sapere occulto, profetico. E le sue profezie, sia pure criptate e basate su un’interpretazione spesso arbitraria, riecheggiano come un’eco lontana. Terribile, ma per certi versi rispondente agli attuali accadimenti.

nostradamus
Nostradamus

Le profezie, un panorama poco incoraggiante

Che il catastrofismo domini generalmente ogni vis profetica é un dato acquisito. Basti pensare a Baba Vanga o anche al lontano san Malachia, ma allo stato attuale il clima che si respira é indubbiamente caratterizzato da un malcelato allarmismo.

Sempre più incombe lo spettro di un conflitto di ampie proporzioni, mentre le variazioni climatiche si esprimono in tutta la loro potenza con eventi estremi, L’uomo acquisisce così la consapevolezza del proprio limite di fronte a una natura che lo sovrasta, ma non rinuncia alla guerra.

Si percepisce nell’aria un cambiamento e ci si interroga su quale possa essere il volto nuovo di questa terra e di quel che resta di questa umanità.

Nostradamus

Ovviamente, in un contesto quale quello attuale rispunta lui, l’astrologo per antonomasia del XVI secolo, colui che sapeva leggere negli astri il futuro.

nostradamus
Telescopio

Nostradamus, infatti, é stato consegnato alla celebrità sine tempore proprio dal carattere oscuro delle sue centurie che si prestavano dunque a interpretazioni di vario tipo. Comunque a lui é stato attribuito il merito, o il demerito, di aver previsto l’ascesa di Hitler, l’attentato delle Torri gemelle, il Covid. Ma l’elenco é ancora più nutrito.

E, tanto per non farci mancare nulla, coloro i quali si cimentano nella difficile interpretazione delle celebri centurie, hanno dato un elenco che rasenta l’horror per il 2024

L’elenco

Cominciamo da un violento terremoto che dovrebbe verificarsi più o meno in centro Italia. Poi segue, come da copione horror, la III guerra mondiale e un cambio di guardia sul trono di San Pietro. Si ipotizza un Papa asiatico.

Dopo queste notizie che vanno ad alimentare le nostre paure, non può mancare il cambiamento climatico, nonché innovazioni tecnologiche straordinarie e, dulcis in fundo, un nuovo leader in Europa.

E se fosse tutto vero?

A dirla tutta, dopo la fase iniziale di questo 2024, velata da quella curiosità che permea il nuovo anno, ci si rende conto che, l’attuale realtà sembra provare la veridicità di queste profezie, o almeno delle loro interpretazioni e, con indiscutibile timore, ci si chiede: che altro ci aspetta?

#IrmaSaracino