Segnala a Zazoom - Blog Directory

Morti bianche, cronache di tutti i giorni

Cresce l’amaro bilancio dei morti sul lavoro, fotografia di un’Italia che non garantisce la sicurezza dei lavoratori.

Storie, cronache terribili che raccontano i frammenti di vita di quella realtà sociale troppo spesso ignorata : quella dei #lavoratori. Storie culminate in tragedie. Cronache di morti su un lavoro che uccide.

Poi, le lacrime, il dolore di chi aspettava un ritorno che ormai non c’é più.

morti
Scene da unimpalcatura

Morti bianche

Le chiamano morti bianche, ma sono il brivido , il gelo dell’orrore di fronte all’ingiustizia sociale che percorre l’ #Italia tutta. Solo ieri sono state 5 le vittime del lavoro.

Nel foggiano un addetto é stato barbaramente investito in autostrada. A Mesagne, nel brindisino un operaio, di 42 anni, é morto sotto le macerie per il crollo improvviso di un’impalcatura. A Roma invece un lavoratore é precipitato da un’impalcatura. E a Bolzano un agricoltore é stato schiacciato da un trattore. Questo il tragico bilancio di una giornata di lavoro!

Una giornata come tante, culminata nella morte.

Le cronache

Le notizie giungono dai media nel caos convulso dei green pass e del rincaro bollette, ma squarciano l’indifferenza abituale di chi non vive certe realtà. E finalmente nasce l’interrogativo: che cosa c’é che non va? Forse tutto o forse niente.

Si cercano le cause, le responsabilità. Si aprono inchieste nella speranza che finalmente approdino a quelle verità troppo spesso taciute da un sistema omertoso o corrotto.

morti
Mario Draghi

Il nostro premier, Mario Draghi, esprime tutto il suo cordoglio alle famiglie delle vittime, annunciando “provvedimenti immediati” a tutela dei lavoratori. E garantisce il ricorso a “pene più severe e immediate”. Poi promette di affrontare quei “nodi irrisolti”. che appartengono ormai alla Storia dei #lavoratori in questo Paese.

I sindacati tuonano contro un sistema che non garantisce l’applicazione di quelle misure di Sicurezza troppo spesso ignorate.

E si cerca una svolta, un rimedio a quelle carenze oggettive dei controlli che hanno minato i rapporti con le Ditte, spesso indifferenti alla tutela dei propri dipendenti.

Intanto la strage continua. E i racconti dei familiari delle vittime fotografano il dolore lacerante di un’Italia che cerca #giustizia.

#IrmaSaracino

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: