• Sab. Nov 26th, 2022

Abusi, mea culpa di un cardinale francese

DiIrma Saracino

Nov 8, 2022
abusi

La Francia sotto shock per l’autodenuncia di abusi sessuali del cardinale Ricard

Bufera per la Chiesa cattolica francese, già da tempo alle prese con le torbide verità emerse nel corso delle indagini su abusi sessuali ai danni di minori. Una bufera che ha il volto e il nome di un alto prelato: il #cardinale Jean Pierre Ricard.

abusi
Il cardinale Jean Pierre Ricard

Il cardinale, forse in odore di reale #pentimento, ha dichiarato di aver abusato di una ragazza di 14 anni quando era parroco. Circa 35 anni fa.

Il prelato inoltre ha annunciato di voler ritirarsi dai suoi doveri religiosi.

Je m’accuse

“Trentacinque anni fa, quando ero prete, mi sono comportato in modo riprovevole con una ragazza di 14 anni” questa la dichiarazione di Ricard, resa attraverso una lettera. Una lettera scottante, il cui contenuto é rimbalzato sui media di tutto il mondo, offuscando l’immagine degli ‘uomini di Dio’, già tanto compromessa dalla piaga della pedofilia.

Poi, in un ravvedimento piuttosto tardivo, ha soggiunto tra le altre cose: “Il mio comportamento ha inevitabilmente causato conseguenze gravi e durature per questa persona”

#Pentimento o mossa strategica in costanza delle indagini sulle migliaia di abusi sessuali commessi da membri insigni della #Chiesa cattolica francese?

Il #cardinale, comunque, ha affermato di aver parlato con la vittima e di averle chiesto perdono. Ma non ha specificato quando.

Poi, sempre sulla via della contrizione, ha detto che stava anche chiedendo perdono “a tutti coloro che ho ferito”. Si spera attraverso la sua dichiarazione. Ma non ha chiarito questo aspetto.

Una carriera di tutto rispetto

Il cardinale reo confesso è stato arcivescovo di Bordeaux, fino a quando non si è ritirato da tale ruolo nel 2019 per servire nella sua diocesi di Dignes-les-Bains, nel sud del Paese. Negli anni ’80 è stato sacerdote nell’arcidiocesi di Marsiglia.

Attualmente é membro del dicastero vaticano per la Dottrina della fede. Per intenderci quello preposto, anche, ai processi canonici per pedofilia.

Inoltre, per due volte é stato presidente della conferenza episcopale francese. Insomma una personalità di spicco nell’ambito della Chiesa d’Oltralpe!

Il comunicato ufficiale

A darne la notizia ieri, nel corso di una conferenza stampa, il presidente della Conferenza episcopale francese, l’arcivescovo Éric de Moulins-Beaufort.

Questi inoltre ha affermato che un totale di 11 vescovi ed ex vescovi, incluso Ricard, sono indagati dalla giustizia francese o dalle autorità ecclesiastiche per abusi sessuali.

Abusi troppo spesso insabbiati negli anni dai funzionari ecclesiastici. Ma ora, grazie ad un rapporto pubblicato lo scorso anno da una commissione indipendente, é emersa l’amara verità. Circa 330.000 bambini sono stati abusati sessualmente in 70 anni da sacerdoti o altre figure del clero francese.

Un bilancio amaro e sconvogente che si commenta da solo.

#IrmaSaracino