• Mer. Ott 5th, 2022

Mr Putin, we are Anonymous

mr Putin

Inquietante messaggio di Anonymous a Mr Putin : contro di noi non vincerai

E’ iniziato il #cyber attacco di #Anonymous a Mr Putin, sempre più isolato nel suo folle disegno di conquista. In un messaggio che é una vera e propria dichiarazione di guerra, Anonymous rivendica il blocco delle ferrovie bielorusse, nonché dei siti delle banche.

Resteranno disattivati- dichiara- finché le forze russe non lasceranno il territorio della Bielorussia’ .

E’ solo l’inizio

Ma la potenza di #Anonymous non si fermerà qui. Sarà colpito in prima persona #Putin e tutti coloro i quali lo circondano. Un duro colpo inferto quindi al potere occulto dell’ex leader del KGB, sempre pronto ad attivarsi nell’ambito del #cyber spionaggio.

Questa volta però, mr Putin dovrà vedersela con un esercito avvolto dall’ombra e ancora più temibile, che annovera anche hacker russi. Tutti pronti a combattere contro un uomo che conosce solo la forza delle armi e che viola i diritti umani.

No alla tirannia

Le sanzioni sono giuste- dichiara Anonymous- ma colpiscono la popolazione russa e gli oligarchi‘. Ora, invece la resistenza avverrà dall’interno e il bersaglio sarà il nuovo tiranno, colui che sta mietendo vittime innocenti con un’invasione che non può trovare giustificazioni.

mr Putin
Solo macerie

Intanto cresce il malcontento tra la popolazione russa che scende in piazza, malgrado la repressione violenta della polizia.

Il tuo regime é destinato a fallire, gli hacker di tutto il mondo sono contro di te.’

Il mondo non dimentica

I sistemi di conquista e di ‘regime repressivo’ sono quelli dell’URSS. Ma l’Urss ha fallito e il mondo non ha dimenticato le violazioni compiute dei diritti umani. Ora una nuova pagina di Storia viene scritta con le armi e con il sangue di innocenti.

Basta con la guerra, basta con le minacce. Il mondo invoca quella pace così faticosamente costruita.

Il video, poi, si conclude con un avvertimento che assume toni programmatici.

Ma con noi non vincerai. Noi siamo Anonymous. Noi siamo Leggenda

#IrmaSaracino